Importante specialista nell’automazione, la gestione dei contenuti e dei canali integrati.

Pebble, importante specialista nell’automazione, la gestione dei contenuti e dei canali integrati, era presente al recente NAB 2023 di Las Vegas.

Pebble è distribuita in Italia da CVE Communication Video Engineering.

Pebble ha presentato la sua automazione di playout riferimento di mercato e le soluzioni di canale integrate, nonché il suo pluripremiato strumento di gestione della connessione IP, Pebble Control e il sistema di monitoraggio basato sul web Pebble Remote.

Pebble Control è stato creato appositamente per consentire alle emittenti di fare il salto verso una struttura interamente IP senza la necessità di implementare una soluzione aziendale su misura.

È autonomo, scalabile e facile da configurare, sfruttando il pieno supporto per la suite di protocolli NMOS (Networked Media Open Specifications) prodotta dall’Advanced Media Workflow Association per facilitare i media in rete per le applicazioni professionali.

Da poco è stata annunciata anche l’integrazione tra Pebble Control, la soluzione di gestione della connessione IP di Pebble, con VideoIPath, il software di orchestrazione e controllo SDN (software defined network) di Nevion.

Questa integrazione consente ai clienti di Pebble Control di controllare le SDN, oltre alle tradizionali reti basate su IGMP che potrebbero già essere controllate dalla soluzione.

Pebble Control può rilevare i dispositivi nel sistema VideoIPath ed emettere richieste di connessione in base all’input dell’utente.

Inoltre, i clienti di VideoIPath possono ora beneficiare delle funzionalità avanzate di Pebble Control, come il suo concetto di logica di contenitore.

Pebble sta assumendo un ruolo attivo anche nello sviluppo della roadmap NMOS e si posiziona saldamente in prima linea nel dibattito sugli standard aperti.

Partecipa al comitato direttivo NMOS e ha presieduto l’iniziativa NMOS IS-07, che sostituisce la necessità di connessioni GPI cablate in un ambiente IP.

La società presiede inoltre l’attività di modellazione NMOS che mira a garantire l’immediata interoperabilità dei dispositivi IP installati.

Pebble Control Free (la versione freemium di Pebble Control) è stata lanciata lo scorso anno e alla fine del 2022 ha vinto il Media & Entertainment Best in Market Award.

Consente alle emittenti di lavorare con un accesso entry-level a 25 connessioni simultanee di input e output senza costi.

Questo premio di settore ha riconosciuto Pebble Control Free come una delle migliori soluzioni innovative che hanno avuto un impatto nei settori dei media e dell’intrattenimento nel 2022.

Sempre al NAB è stato presentato anche Pebble Remote, uno strumento di monitoraggio e controllo basato sul web.

Questa soluzione basata su cloud consente l’accesso remoto sicuro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, al controllo mission-critical per le playlist, sia on-premise che off-site.

Inoltre, facilita l’accesso al controllo centralizzato su più siti di playout, rendendolo una soluzione ideale per le emittenti che gestiscono sistemi complessi con più canali.

Pebble Remote ha dimostrato di essere uno strumento prezioso per superare le sfide associate al funzionamento al di fuori dei confini tipici di una struttura di playout.

“Il passaggio all’IP che coinvolge il mondo televisivo”, ha detto Mauro Contursi General Manager di CVE, “è un salto epocale che diventa ancora più semplice se ci si affida a un partner specializzato come Pebble.

Da sempre noi in CVE facciamo da advisor per il mondo dell’emittenza televisiva e suggeriamo le migliori soluzioni grazie alle nostre estese competenze, riuscendo a cogliere le intuizioni e le tendenze più importanti del settore.

Siamo quindi a totale disposizione per discutere con voi come Pebble e le sue tecnologie possano indicare la giusta direzione nel nuovo panorama dell’IP in questo passo importante verso il futuro.

###

https://www.pebble.tv

© 2023 CVE – Presspool.it UfficioStampa RobertoLandini