da CVE, Communication Video Engineering

Video intelligence end -to-end per i servizi di streaming: dati reali e in tempo reale

“La nostra presenza nel mercato broadcast da oltre 40 anni”, dice Luca Catalano, CEO di CVE, “è scandita dalla continua ricerca delle migliori partnership che consentano ai nostri clienti di rispondere prontamente alle mutevoli esigenze di un mercato sempre in evoluzione.

Ed è per questo che abbiamo appena siglato un accordo di partnership con NPAW che ha come missione il fine di aiutare le aziende a visualizzare i propri dati in modi nuovi, scoprire approfondimenti e sbloccare per rendere ancora più profittevole il potenziale infinito dei propri dati”.

NPAW ha creato una piattaforma di analisi del video in streaming, visto che praticamente tutte le aziende media oggi si avvalgono di questo sistema di distribuzione e monetizzazione dei propri contenuti, a vari livelli.

NPAW, già dedicata in modo globale alle soluzioni olistiche di video intelligence end-to-end per i servizi di streaming, è convinta che la possibilità di conoscere alla perfezione gli insight, ossia informazioni dettagliate sulle abitudini di consumo dei propri clienti e spettatori, sia fondamentale per creare e mantenere il successo di qualsiasi servizio video.

Riuscire a capire il valore che il comportamento dell’utente dimostra nei confronti di un servizio di streaming e la qualità percepita del servizio stesso, sono aspetti più importanti che mai in un mondo in cui la competizione è sempre più accesa.

Inoltre, riuscire a conoscere questi stessi dati relativi ai competitor è ugualmente determinante per il proprio posizionamento.

NPAW propone dashboard di analisi video personalizzate per la misurazione unica dell’audience.

Queste informazioni pilotate da dati concreti divengono soluzioni di monitor olistiche che vengono restituite lungo tutta la catena di distribuzione dei contenuti.

Inoltre, essendo dati affidabili, indipendenti, e restituiti in tempo reale, finiscono col creare un quadro molto preciso della “quality of experience” e un’analitica dell’esperienza utente completa, in tutti i segmenti, che consente di prendere decisioni nodali e, quindi, di crescere.

Luca Catalano riprende: “Sono oltre 150 le aziende a livello globale che si affidano ai servizi NPAW di misurazione dell’audience video con questa piattaforma di analisi OTT.

Oggi non basta fornire un servizio con ottimi contenuti, ma diviene indispensabile comprendere meglio il pubblico, capire davvero in cosa consiste il consumo di video e le possibili variabili nel coinvolgimento dello spettatore. Possiamo finalmente misurare in dettaglio l’impatto che i cambiamenti possono avere sul prodotto e/o sulle comunicazioni”.

L’efficienza di un servizio coincide con una sua migliore monetizzazione e quindi NPAW cerca di cambiare il modo in cui le aziende di servizi e contenuti fanno affari oggi.

Lo fa proponendo software di misurazione dell’audience video e/o di analisi OTT che tracciano le abitudini e segnalano dove proporre approfondimenti video per gli utenti.

Questi strumenti di analisi del pubblico offrono un quadro completo al fine di aiutare una organizzazione nel prendere decisioni tempestive, che sono attuabili proprio in base a dati veritieri del pubblico.

La misurazione più approfondita delle visualizzazioni fornisce un frame di riferimento “reale e in tempo reale” e dati OTT utili a sfruttare al massimo il valore del prodotto.

I miglioramenti, identificabili sulle visualizzazioni, sono quindi applicabili in tutti i reparti e utili anche per aumentare l’efficienza del marketing.

Questo consente di assegnare un budget di marketing in modo più efficace, potendo monitorare il successo di ciascuna attività, in un mosaico strategico.

La valutazione dei casi aziendali in base ai dati storici diviene un gioco da ragazzi.

I dati video e OTT consentono di creare un prodotto davvero incentrato sull’utente e proporre uno streaming video scalabile.

Dati di utilizzo storici validi permettono al fornitore di contenuti di aumentare la stabilità del proprio prodotto e pianificare meglio le risorse e la scalabilità dell’infrastruttura.

Gli approfondimenti nell’analisi del pubblico restituiscono una visione “prima e dopo” di qualsiasi aggiornamento del prodotto distribuito per creare una roadmap priva di errori e in tempo reale.

Il feedback su eventuali modifiche apportate a prodotti e servizi diviene immediato.

L’approfondimento sui dati video avviene mediante dashboard personalizzabili e rapporti specifici che semplificano il tracciamento e consentono di ricevere avvisi su misura per qualsiasi prodotto.

La comprensione di dati reali e veritieri permette anche di dare le giuste priorità nella gestione dei partner: di ricevere dati sull’utilizzo di tali contenuti, affidabili, indipendenti, da ogni canale con metriche, quali numeri per dispositivo, per regione o per contenuto, per la fatturazione dei partner.

“É molto facile anche collegare l’impatto del marketing all’analisi del successo o meno dei video”, conclude Luca Catalano. “L’impatto delle campagne di marketing legate all’utilizzo dei video è misurabile in base a metriche che indicano quali e quanti siano gli utenti unici e nuovi, e le metriche possono essere simultanee e e regionali .

L’allocazione del budget futuro diviene più facile grazie alla misurazione delle campagne passate.

Dashboard personalizzate di KPI basate su sessioni, prestazioni del sito, errori, canalizzazioni e dati di monitoraggio granulari permettono di comprendere al meglio le prestazioni del marketing”.

“Siamo entusiasti di collaborare con CVE e attingere alla loro profonda esperienza di mercato in Italia”, afferma Ruben Senor-Megias, Chief Sales Officer di NPAW. “Non vediamo l’ora di lavorare insieme a loro e ai loro clienti per consentire un approccio basato sui dati allo streaming video che alimenti la crescita aziendale, offrendo esperienze visive superiori”.

A proposito di NPAW

NPAW è un riferimento globale riconosciuto nelle innovazioni tecnologiche che tracciano e analizzano il consumo di video, il comportamento degli utenti, la qualità dell’esperienza e la qualità del servizio, aiutando la crescita dei servizi di streaming online. NPAW ha oltre un decennio di esperienza nello sviluppo di soluzioni di analisi rivoluzionarie e scalabili per ottimizzare le prestazioni e il coinvolgimento degli utenti, aiutando i clienti a creare esperienze multimediali che massimizzino le entrate. La sua suite di app di analisi fornisce visibilità avanzata e approfondimenti fruibili sulle prestazioni della piattaforma, sul comportamento del pubblico, sulla pubblicità e sull’efficienza dei contenuti, nonché sulla navigazione delle app in tempo reale per supportare decisioni basate sui dati. NPAW serve più di 190 servizi video ed elabora oltre 100 miliardi di riproduzioni all’anno in tutto il mondo. Fondata nel 2008 dai co-fondatori del servizio di streaming video Wuaki TV, successivamente venduto a Rakuten, NPAW ha uffici a Barcellona e New York con team in tutto il mondo.

###

INFO: https://npaw.com/

INFO: https://www.cve-italy.com

© 2023 CVEPresspool PressOffice RobertoLandini