Oggi, il video live è una fonte chiave di notizie e intrattenimento per molti consumatori. Cosa sta guidando l’appetito dei consumatori per le notizie in diretta, lo sport e altri eventi in TV? La ricerca mostra che gli eventi dal vivo sono il motivo principale per cui gli spettatori scelgono di guardare su una TV reale (secondo il 44% del pubblico intervistato). Il secondo motivo più menzionato (37%) è che è facile accedere a una TV per eventi dal vivo . I consumatori apprezzano la possibilità di guardare eventi sportivi su uno schermo TV di grandi dimensioni, senza ritardi e comodamente da casa propria. Inoltre, rimanere aggiornati sulle novità in tempo reale è importante nel mondo altamente connesso di oggi.

Nozioni di base sulla distribuzione di video in diretta

I video live possono essere trasmessi su reti tradizionali (terrestri, via cavo o satellitari) come canali TV lineari. Ma sempre più servizi OTT (over-the-top) ora propongono video live. In OTT, i video in diretta vengono trasmessi in streaming sulla parte superiore delle reti di accesso via Internet ai consumatori. Quando guardi un evento dal vivo (sport, notizie, ecc.) Non stai visualizzando una registrazione programmata ma qualcosa che sta accadendo ora. Il contenuto live viene recapitato sullo schermo con il minor ritardo possibile. I canali TV lineari, invece, vengono trasmessi su reti televisive tradizionali a un televisore. I canali TV lineari sono esperienze di visione programmate. Considera l’ultima volta che hai guardato le notizie della sera su un canale locale alle 18:00. Questo è un esempio di esperienza di visione lineare.

La distribuzione di video in diretta si sta evolvendo

La consegna di video in diretta è cambiata molto nel corso degli anni. La prima trasmissione televisiva in diretta ha avuto luogo negli Stati Uniti nel 1951. Da allora, il video in diretta si è evoluto per comprendere lo streaming video in diretta e la TV in diretta. Lo streaming è estremamente popolare oggi, ma è comunque un concetto più nuovo rispetto alla lunga storia della TV in diretta. Lo streaming adattivo basato su HTTP non è stato introdotto fino al 1997 . In quei primi tempi dello streaming video, la messa a fuoco di contenuti on demand era l’obiettivo principale.

Non è cambiato solo il metodo di distribuzione per i video live, ma cambiano anche gli attori del mercato. Il video live viene tradizionalmente distribuito da emittenti e operatori di pay-TV sulle loro reti legacy. I fornitori di servizi OTT ora offrono anche contenuti dal vivo e questo sta spingendo le emittenti e gli operatori di pay-TV a completare le loro offerte aggiungendo servizi OTT (TV Everywhere). Anche la Premier League inglese ha recentemente annunciato che sta considerando di lanciare il proprio servizio OTT. Il servizio includerebbe lo streaming live di giochi, pacchetti di momenti salienti e contenuti di notizie . Inoltre, il servizio di streaming Peacock di NBCUniversal verrà lanciato il 15 aprile 2020, presentando le Olimpiadi di Tokyo del 2020 come la prima grande attrazione sportiva per i fan. NBC ha promesso più contenuti di streaming live anche dopo la fine delle Olimpiadi. Lo sport è chiaramente uno dei principali driver dell’evoluzione dello streaming verso la consegna dal vivo.

Anche se abbiamo fatto progressi incredibili, l’industria deve ancora affrontare sfide per fornire video in diretta quando si tratta degli eventi più famosi. Queste sfide vengono affrontate frontalmente da soluzioni e tecnologie innovative che spieghiamo di seguito.

Superare la complessità del flusso di lavoro

Una delle maggiori sfide è la complessità del flusso di lavoro. Oggi le emittenti vogliono soddisfare la crescente domanda dei consumatori di contenuti OTT in diretta, quindi alcuni hanno introdotto offerte OTT per integrare i loro canali di trasmissione. Tuttavia, la gestione di due flussi di lavoro separati per OTT e broadcast può essere complessa e richiede investimenti in più infrastrutture. Distribuendo una piattaforma di trasmissione e OTT unificata, è possibile semplificare l’elaborazione e la consegna di video in diretta. Con un approccio unificato, non avrai più bisogno di due architetture. È possibile utilizzare una piattaforma per la consegna di servizi di trasmissione e OTT.

Stiamo assistendo a una crescente tendenza del settore nell’utilizzo di piattaforme basate su cloud per OTT unificato e consegna di trasmissioni. Con l’approccio cloud, puoi avviare servizi di streaming video più velocemente, scalare al volo e trasmettere eventi sportivi in ​​diretta premium a milioni di abbonati. La ciliegina sulla torta sta avendo un flusso di lavoro comune per la consegna di video in diretta per i percorsi di trasmissione e OTT che consente di sfruttare funzionalità avanzate. Il mixaggio di broadcast e OTT migliora notevolmente l’esperienza visiva.

Garantire QoE e scalabilità

Gli spettatori adorano i contenuti di alta qualità. Nell’ambiente OTT, fornire un’eccezionale qualità dell’esperienza (QoE) per i video live può a volte sembrare difficile. Quando milioni di spettatori simultanei stanno guardando un evento per OTT dal vivo, possono verificarsi problemi di scalabilità. Ciò accade perché un numero elevato di abbonati desidera visualizzare improvvisamente un evento contemporaneamente e i sistemi di consegna vengono sovraccaricati. Ciò può influire sull’esperienza dello spettatore, aumentando il rebuffering durante gli eventi o addirittura tagliando completamente il video. Quando un’emittente o un fornitore di servizi OTT sa che c’è un problema di QoE, l’evento dal vivo è finito ed è troppo tardi per fare qualcosa al riguardo.

La codifica basata sul contenuto (CAE) è un’ottima soluzione che consente ai fornitori di servizi di soddisfare le aspettative dei consumatori per esperienze video live di qualità superiore. Utilizzando CAE, è possibile fornire video live di qualità incontaminata per servizi IPTV e OTT, con una riduzione della larghezza di banda fino al 50%. Cosa c’è di unico nel CAE? CAE utilizza la meccanica dell’occhio umano per valutare la qualità del video e ottimizzare i parametri di codifica in tempo reale. CAE consente ai service provider di fornire video live di alta qualità su qualsiasi dispositivo, anche su reti vincolate. Quando la qualità del video aumenta, la soddisfazione aumenta e gli spettatori passano più tempo a guardare i contenuti. Preparare i contenuti in modo più efficiente utilizzando tecniche di compressione avanzate è importante ma non è sufficiente. Devi ancora ottenere i tuoi contenuti attraverso le reti di consegna OTT.

Strumenti e funzionalità di distribuzione più avanzati

Oggi vediamo le reti di distribuzione dei contenuti (CDN) come centrali per la risoluzione dei problemi di ridimensionamento per lo streaming video in diretta. Utilizzando più CDN, gli operatori di telefonia mobile, via cavo e mobili possono gestire con successo ed economicamente i picchi imprevisti del pubblico durante gli eventi premium dal vivo. Come funziona? Sfruttando più percorsi di consegna, è possibile ridimensionare rapidamente supportando le esigenze di qualità dello streaming video live. La piattaforma di streaming video live VOS ® 360 di Harmonic è un esempio di una soluzione che è stata implementata con successo dagli operatori per ottimizzare la consegna di video in diretta. Riteniamo che la selezione dinamica del percorso di consegna ottimale sia una caratteristica chiave per garantire in ogni momento il miglior QoE al consumatore.

Riduzione della latenza per OTT

Nell’ambiente di streaming video live, è comune una latenza da 30 a 60 secondi. Ma gli spettatori si aspettano che la latenza sia la stessa per OTT e per la trasmissione. Perché la latenza è un problema? Una bassa latenza è fondamentale quando gli spettatori guardano eventi sportivi dal vivo di alto profilo. Nessun appassionato di sport vuole scoprire cosa è successo nel grande gioco da 30 secondi a un minuto intero dopo che è realmente accaduto. Inoltre, come accennato in precedenza, avere la latenza OTT alla pari della latenza di trasmissione consente una nuova classe di esperienze utente avanzate in cui è possibile unire contenuti di trasmissione e OTT (esperienze multi-view, multi-angolo).

Utilizzando il MPEG Common Media Application Format (MPEG-CMAF) come pietra angolare per l’evoluzione a bassa latenza, insieme ai protocolli di streaming DASH e HLS di successo e generalmente adottati, l’industria può risolvere efficacemente i problemi di latenza. Utilizzando CMAF, è possibile fornire un segmento per piccoli blocchi, ad esempio un blocco di 200 ms, prima che venga calcolato l’intero segmento di due o sei secondi. In effetti, CMAF consente di iniziare la decodifica prima di ricevere un segmento completo. Il risultato? È possibile ottenere una latenza end-to-end di tre secondi o meno per lo streaming video OTT live con soluzioni completamente standardizzate in DASH o HLS.

Trend watch: quali sono le prospettive per la distribuzione di video live?

Il mercato della consegna di video in diretta si sta espandendo. I nuovi concorrenti includono campionati sportivi, fornitori di servizi OTT e reti televisive tradizionali che vogliono arricchire la loro offerta di trasmissione con un’opzione di streaming video in diretta. Il video dal vivo sembra essere la prossima frontiera dei servizi OTT e le offerte sportive svolgeranno un ruolo importante nel plasmare quel futuro. Secondo una ricerca di settore, il 63% di tutti gli appassionati di sport è interessato a pagare per un canale OTT per tutti gli sport. Di coloro che sono interessati agli sport in streaming, il 56% pagherebbe di più per lo streaming online che per i canali TV tradizionali.

Per avere un servizio TV in diretta di successo, devi essere in grado di ridimensionare rapidamente durante i picchi di visualizzazioni, fornire un QoE elevato e fare del tuo meglio per ridurre la complessità del flusso di lavoro. Le piattaforme di trasmissione unificate e OTT sono un ottimo modo per aumentare l’efficienza e ridurre i costi di distribuzione. Adottando soluzioni CAE, CMAF e piattaforme multi-CDN, è possibile fornire un QoE eccezionale per video live su ogni schermo in qualsiasi momento.

Harmonic offre soluzioni per la trasmissione unificata e la consegna OTT, CAE, CMAF e distribuzione multi-CDN . Vuoi saperne di più su come ottimizzare la consegna di video in diretta? Contattaci oggi su info@cve-italy.com per saperne di più.